MachinePoint, generando ricchezza dove è più necesario

- Storie di successo
Il caso e la casualità sono spesso presenti in molte delle grandi scoperte della storia dell'umanità. Il polietilene, una delle plastiche più utilizzate al mondo, non è affatto eccezione.

Nel 1898, il tedesco Hans Von Pechmann sintetizzò questa plastica per la prima volta nella storia, dopo un esperimento che lasciò una sostanza bianca cerosa sulla base del suo contenitore di prova. All'epoca non sapeva come usarlo e fu dimenticato per 35 anni, finché nel 1933 due scienziati britannici lo sintetizzarono di nuovo, dando origine al polietilene che conosciamo oggi e che ha cambiato il mondo per sempre. Il polietilene è utilizzato per quasi tutto: borse, tubi, fili, imballaggi, giocattoli, ... e a MachinePoint uno dei nostri clienti ci ha proposto una sfida: aiutarlo a portare la fabbricazione di questo tubo polimerico in uno dei luoghi più belli del mondo, e che ha fossili di alcuni dei più antichi antenati dell'essere umano: Kenya.

Anche i due scienziati britannici, Eric Fawcett e Reginald Gibson, fecero la loro scoperta per caso, poiché l'attrezzatura con cui stavano lavorando era difettosa e l'ossigeno fuoriuscì, agì come catalizzatore e causò una potente esplosione. Solo due anni dopo il chimico Michael Perrin creò il primo metodo pratico di fabbricazione del polietilene.

Il primo impianto di produzione di polietilene fu costruito nella città di Winnington, a metà strada tra Liverpool e Manchester e la sua produzione divenne una questione di stato, il che significa che durante la seconda guerra mondiale il processo di fabbricazione fu classificato come Top Secret, poiché veniva utilizzato per isolare i cavi radar o quelli usati in tutte le macchine da guerra britanniche.

Dopo la guerra il processo di fabbricazione fu declassificato e la produzione di massa iniziò su base commerciale, rendendo il polietilene uno dei polimeri più utilizzati sul pianeta per quasi tutti i tipi di usi.

In MachinePoint siamo consapevoli dell'importanza del polietilene per la vita degli esseri umani, quindi quando un paio di anni fa abbiamo ricevuto la richiesta di aiutare a implementare due linee di estrusione di tubi di polietilene a Nairobi, eravamo pronti.

Poiché partecipiamo fisicamente in tutti i principali eventi legati alla plastica in tutto il mondo, siamo sempre al corrente delle nuove tecnologie, dei macchinari e delle esigenze sia dei clienti che dei fornitori. Fu così che nell'ottobre 2019, alla K Düsseldorf, la più importante fiera del settore, un'importante azienda keniota che ci aveva contattato attraverso il nostro sito web ci chiese una consulenza.

Stand de MachinePoint en la K Düsseldorf de 2019

Stand de MachinePoint en la K Düsseldorf de 2019


Volevano installare due linee di estrusione di tubi di polietilene nel loro stabilimento di Nairobi, in Kenya, ma per farlo avevano bisogno dei macchinari necessari, con la massima qualità possibile e al miglior costo disponibile.

Come esperti nel campo della compravendita di macchinari usati per il settore della plastica, abbiamo trovato una soluzione ottimale per il nostro cliente. Una fabbrica ucraina che aveva appena chiuso aveva a disposizione due linee di estrusione, in ottime condizioni e a un costo ragionevole.

Così hanno deciso di affidare il loro futuro a noi.

Smantellamento di una delle linee di estrusione in Ucraina

Smantellamento di una delle linee di estrusione in Ucraina


Dopo aver chiuso l'affare, MachinePoint si è occupata di verificare in loco le condizioni delle linee di fabbrica, in modo che fossero nello stato ottimale necessario per soddisfare le esigenze del nostro cliente, le abbiamo smontate, preparate, imballate e caricate in diversi container diretti al porto di Mombasa, da dove sarebbero state trasportate via camion al sito di installazione finale.
In meno di dieci giorni, 5 container da 40' sono stati spediti in Ucraina al porto di Odessa. Cinquanta giorni dopo sono arrivati alla struttura del nostro cliente a Nairobi.

Chargement en conteneur des équipements en Ukraine.

Carico di attrezzature in container in Ucraina.


Oggi, le due linee di estrusione di tubi di polietilene funzionano perfettamente, creando nuovi posti di lavoro e contribuendo a generare ricchezza in una zona che ne ha molto bisogno.

Prima del 1800 tutti erano poveri. Ad eccezione dei reali o dei grandi proprietari terrieri, una minuscola minoranza, praticamente tutti vivevano in povertà legata quasi esclusivamente alla loro terra. A partire dal 1820 iniziò la rivoluzione industriale e con essa tutto cambiò. Parti dell'Europa e degli Stati Uniti si arricchirono rapidamente, in quella che divenne nota come la "Grande Divergenza", in cui nacquero molti ricchi molto ricchi e molti poveri molto poveri.

A MachinePoint crediamo che un mondo migliore sia possibile e, anche se non possiamo cambiarlo, possiamo aiutare i nostri dipendenti e i nostri clienti a renderlo un posto più giusto in cui vivere.

*Nome:
*Telefono:
*Nome della società:
*Indirizzo mail:
*Città:
*Paese:
*Commenti:


Contatti

Head Office - Europe
Parque Tecnológico de Boecillo
Calle Andrés Laguna 9-11
E - 47151 Valladolid
Spain
+34 983 549 900
info@machinepoint.com
Vedere i nostri uffici »

MachinePoint in tutto il mondo