MachinePoint, una storia ispiratrice

- Notizie
Sai quante aziende sono state create in un garage? Migliaia. Alcuni grandi e dirompenti come Facebook, Google, Apple, Ebay, Harley Davidson o Nike sono emersi in un garage di un piccolo quartiere residenziale. Sembra che i garage abbiano qualcosa di speciale per ispirare gli imprenditori. In Spagna, nel 1997, è nata una di quelle aziende che cambiano il mondo, una di quelle aziende in anticipo sui tempi, una di quelle aziende che fanno girare il mondo. Ma a quel tempo non lo sapevano ancora.

Alcune grandi aziende che hanno iniziato in piccoli garage

Alcune grandi aziende che hanno iniziato in piccoli garage Reddit.


Pilar Álvarez e César Rodríguez hanno fondato MachinePoint nel 1997 e hanno iniziato la loro attività da un piccolo garage di Valladolid, che hanno allestito come laboratorio. Inizialmente l'azienda era dedicata all'acquisto e alla vendita di materie prime riciclate per la fabbricazione della plastica, ma alla fine sarebbe diventata una multinazionale con più di 45 dipendenti e 8 uffici in tutto il mondo. E tutto grazie a una serie di innovazioni che li hanno resi unici.

César e Pilar, fontatori di MachinePoint

César e Pilar, fontatori di MachinePoint Used Machinery


Ora che tutti sembrano aver inventato il telelavoro, a MachinePoint Pilar lavorava già a distanza da Madrid, in un'epoca in cui non c'era ancora Internet, né email, né Zoom, in cui si doveva lavorare con il telefono e il fax, soprattutto con quest'ultimo. Attraverso il fax MachinePoint inviava centinaia di informazioni, preventivi, richieste, ordini di vendita, ecc. in tutto il mondo. La maggior parte dei suoi clienti aveva solo questo sistema di comunicazione, il cui costo era di 1€ per le spedizioni internazionali.
Grazie al business delle materie prime hanno cominciato a vedere che il mercato dei macchinari usati era completamente frammentato, così hanno fatto più ricerche su di esso. Inizialmente era qualcosa di residuale, ma si sono resi conto che, con l'avvento di Internet, potevano creare molte sinergie e riunire un mercato così disperso come quello dei macchinari.

Internet è stato in grado di concentrare mercati completamente frammentati


Era l'epoca della bolla dotcom, un periodo di crescita delle aziende legate a Internet che divenne una corrente economica speculativa molto forte, che durò fino al 2001. In MachinePoint hanno osservato che si stavano investendo somme esorbitanti in aziende legate a Internet, così hanno preparato un Business Plan per il quale avevano bisogno di trecentomila euro. A poco a poco sono entrati nella cerchia degli investitori in Europa e hanno trovato un Business Angel, una persona specializzata nel muoversi tra le reti di investitori, che ha visto il futuro dell'idea e li ha guidati a trovare ciò di cui avevano bisogno. E così, trecentomila euro sono diventati dieci milioni di euro.
E l'hanno ottenuto.
MachinePoint divenne così una Puntocom, e una delle prime aziende industriali spagnole a raccogliere capitali nell'era di Internet. E a Boecillo ha aperto il primo ufficio di un'azienda con un'atmosfera dinamica, amichevole e persino familiare.

Abbiamo dovuto sviluppare l'azienda da zero, assumendo i migliori consulenti per farlo, e facendo decine di piani strategici. L'idea di business era basata sulla vendita di informazioni attraverso il web. Quando qualcuno aveva bisogno di comprare macchinari, andava su MachinePoint, che li metteva in contatto con chiunque avesse quei macchinari disponibili per la vendita.

MachinePoint era una startup con un team composto da amici e familiari che cresceva al ritmo della bolla, che combinava l'assunzione di personale locale con grandi profili internazionali per guidare i principali dipartimenti. Gli investitori erano incaricati di cercare questi grandi profili per formare squadre di professionisti altamente qualificati e molto globali.

Ma nel 2001 la bolla dotcom è scoppiata. Nel marzo 2000, il Nasdaq ha raggiunto il suo massimo storico e ha cominciato a scendere. Una caduta nel vuoto che ha causato la chiusura di aziende, il crollo dei prezzi delle azioni, l'evaporazione di miliardi di dollari e il fallimento di milioni di investitori. La maggior parte delle aziende dotcom sono fallite quando non hanno realizzato un profitto e non avevano finanziamenti. Il boom delle dotcom ha causato miliardi di dollari di perdite da marzo 2000 a ottobre 2002.

Nasdaq

Nasdaq.


Anche MachinePoint è crollata. E non era colpa del business, era perché erano 10 anni avanti a tutti gli altri. Il mondo non era ancora pronto a pagare per le informazioni online. Si riteneva che Internet fosse per qualcos'altro, non per gli affari e, inoltre, era ancora agli inizi, non c'era l'interconnessione o la globalizzazione che esiste oggi, che raggiunge ogni angolo del pianeta. Il modello di business che MachinePoint ha creato nel 1997 sta iniziando a funzionare anche adesso. César era in anticipo sui tempi e incompreso, ma anche un genio, visto che è dieci anni avanti a tutti i suoi concorrenti..

César Rodríguez in uan intervista concessa nel 2010

César Rodríguez in uan intervista concessa nel 2010


Ma se cadi dieci volte, devi rialzarti undici volte, così nel 2003 MachinePoint ha dovuto reinventarsi. Gli investitori si ritirarono e César dovette ricomprare l'azienda e trovare un modo per andare avanti. L'azienda è passata da cinquanta lavoratori a dieci ed ha evitato la scomparsa dell'azienda.
Ed è iniziato un nuovo viaggio basato sulle persone. Per cinque anni MachinePoint trasformò radicalmente il suo modello di business, passando da una dotcom basata al 100% su Internet al modello che l'avrebbe portata al successo: l'acquisto e la vendita di macchinari per la fabbricazione di materie plastiche. Internet sarebbe un altro canale per il marketing, le vendite e gli acquisti, uno strumento, non un fine. I mercati più redditizi sono stati analizzati per stabilire il pilastro del business e così è nata una nuova MachinePoint. E il modello ha funzionato, e hanno cominciato a crescere, e nel 2008 avevano cinquanta dipendenti.

Uffici di MachinePoint nel 2008

Uffici di MachinePoint nel 2008


E César continuava a vedere qualcosa che gli altri non avevano ancora capito. Quando la maggior parte delle aziende utilizzava ancora il fax, MachinePoint utilizzava già le tecnologie di videoconferenza e telelavoro come Skype, le videochiamate,... che le hanno permesso di diventare un'azienda globale, con unità di business in ogni angolo del pianeta, con un team internazionale al 100%: russi, belgi, inglesi, italiani... avendo addirittura nello staff persone che non parlavano nemmeno spagnolo e, la maggior parte di loro, appena laureati e formati fin dall'inizio in azienda.

Gli stagisti di MachinePoint nel 2008 di nazionalità italiana, polacca, turca, belga, tedesca e russa, molti dei quali sono ancora oggi impiegati grazie all'apertura di uffici nei loro paesi d'origine.
Inoltre, a MachinePoint hanno capito che la base del successo è la squadra, quindi, per evitare la fuga di talenti, hanno creato una brillante strategia. Come disse il grande Herny Ford: "C'è solo una cosa più costosa che formare le persone e farle andare via: non formarle e farle restare", quindi quando il talento vuole tornare al suo paese d'origine e lasciare l'azienda, MachinePoint apre un mercato in quella zona, anche se non era previsto nel piano strategico, e implementa una nuova delega per quel mercato, per cercare di tenere il talento sempre con loro.


Sono anche incredibilmente innovativi e flessibili nel trovare i talenti delle persone e persino nell'adattare i progetti a loro.
E tutto questo, ricordiamolo, da una piccola città di Valladolid, rendendo il lavoro un'avventura emozionante, divertente e stimolante, dando autonomia nelle decisioni e, soprattutto, un ambiente sicuro in cui il fallimento non viene punito, ma usato come apprendimento. Chiunque abbia un'idea, un progetto, una preoccupazione, un miglioramento, può proporlo senza paura, anche se può sembrare una follia. Le grandi innovazioni nella storia sono di solito precedute da idee che la maggior parte delle persone ha definito "pazze".


Tutte queste virtù creano un'azienda con lavoratori motivati, professionali, onesti e felici, che si trasmette ai suoi clienti, fornendo loro il valore e il servizio necessario per soddisfare le loro esigenze. I nostri migliori ambasciatori sono di solito i nostri dipendenti e MachinePoint lo sa meglio di chiunque altro.

Ufficio attuale  MachinePoint

Ufficio attuale MachinePoint


A volte non bisogna andare lontano per trovare aziende pioniere, uniche, eccezionali e innovative, aziende che stanno cambiando il mondo e lottano per renderlo un po' migliore.

César Rodríguez Gabilondo,CEO e fondatore di MachinePoint Used Machinery

César Rodríguez Gabilondo,CEO e fondatore di MachinePoint Used Machinery


César stesso lo dice chiaramente: "Dopo tanti anni nel settore è emozionante vedere come imprenditori che hanno iniziato comprando una piccola macchina da noi 20 anni fa sono cresciuti e hanno aumentato la loro capacità produttiva e sono ora aziende importanti. Come uomo d'affari mi preoccupo della mia responsabilità sociale, delle 40 famiglie che vivono della nostra azienda e dell'occupazione e della ricchezza che creiamo con la nostra attività. Inoltre, ci sono regioni del mondo che si stanno industrializzando e modernizzando rapidamente e MachinePoint è un granello di sabbia per aiutare in questo processo di miglioramento delle condizioni di vita di molte famiglie.

Questo è MachinePoint.

César Rodríguez e sua moglie alla celebrazione del 20° anniversario di MachinePoint.

César Rodríguez e sua moglie alla celebrazione del 20° anniversario di MachinePoint.

*Nome:
*Telefono:
*Nome della società:
*Indirizzo mail:
*Città:
*Paese:
*Commenti:


Contatti

Head Office - Europe
Parque Tecnológico de Boecillo
Calle Andrés Laguna 9-11
E - 47151 Valladolid
Spain
+34 983 549 900
info@machinepoint.com
Vedere i nostri uffici »

MachinePoint in tutto il mondo